Startseite

  • Locandina

  • Giornale

  • Consiglio di lettura

  • Nuove pubblicazioni

  • Attualità

  • Festivals

Contribuire

Vorrebbe che il Suo sito appaia nell’indice di ricerca?

E autore/autrice o editore/editrice o ha un progetto di libro o di pubblicazione?

LiteraturSchweiz

Impostazioni

Locandina

16.00
Die Launen des Tages
Arno Camenisch
Howald Fosco Biberstein Grafikatelier
Basel

Locandina

16.00
Zimmer 307
Sandra Hughes
Blumer Bed & Breakfast
Basel

Locandina

16.00
Tamangur
Leta Semadeni
Festsaal im Philosophicum (1.Stock)
Basel

Locandina

16.00
Gottfried Keller: Die missbrauchten Liebesbriefe
Barbara Knüsel
Maison 44
Basel

Giornale

Bookfinder: LitteratureSuisse rend hommage à la journée mondiale du livre 2016 en proposant un service bien particulier: le chercheur de livres. En cliquant six fois seulement, vous indiquez vos préférences, et le chercheur de livres trouvera le livre suisse qui vous convient. Vous pouvez consulter le chercheur de livres pour vous-même, ou pour des amis ou connaissances à qui vous souhaitez offrir un livre. Pour acheter les livres qui vous seront recommandés, vous pourrez vous rendre à la librairie de votre choix ou les commander directement en ligne, auprès de fournisseurs externes.  

Giornale

The Comstock Law: Die bibliophile Notiz für Kalenderwoche 11

Giornale

Affaire ‘L’Hebdo’ : vous avez dit pluralité ?: Affaire ‘L’Hebdo’ : vous avez dit pluralité ?

Giornale

«Verbrennt mich!»: Die bibliophile Notiz für Kalenderwoche 10

Giornale

Mitteilungen: Bewerbungsfristen für Double-Literaturplattform

Giornale

«La Nuit de la nouvelle» de Jean-Pierre Rochat: Critique par viceversalittérature

Giornale

«Atlas Hotel» von Bruno Pellegrino: Rezensionshinweis viceversaliteratur

Consiglio di lettura

Klaus Merz, Die Lamellen stehen offen: Non c'è traduzione italiana di questo libro. Qui potete leggere  di consiglio di lettura.

Consiglio di lettura

Thomas Hürlimann, Der Gesandte: Che il favonio soffi quanto gli pare, il padre, cieco, vuole accogliere il figlio Heinrich con ghirlande, lanterne e bandiere. Suo figlio, dopo tutto, torna da una missione riuscita proprio il giorno della capitolazione tedesca, l’8 maggio 1945. «In tempi difficili e importanti» aveva diretto la legazione di Berlino e in questo modo preservato la Svizzera dalla guerra con grande abilità. Ma la festa di benvenuto, nella pièce teatrale «Der Gesandte» (prima messa in scena: Schauspielhaus Zürich 1991) di Thomas Hürlimann, prende la peggior svolta possibile: il Consiglio federale lascia cadere Heinrich Zwygart; solo lo «spirito d’opposizione senza compromessi» del Generale avrebbe salvato la Svizzera, non la missione diplomatica in bilico tra adattamento e neutralità nei confronti del Terzo Reich.  Zwygart viene accusato di «alto tradimento» e isolato con l’oblio. Le sue tracce si perdono nella neve che cade sempre più fitta, accompagnata dalle note di pianoforte di Richard Wagner. 

Il fatto che la pièce di Hürlimann venga presentata al pubblico proprio l’anno del 700esimo anniversario della Confederazione è una provocazione che mette al centro un periodo di mutamenti, in cui gli opportunisti con abilità politiche cambiano le proprie convinzioni tanto velocemente, quanto ridefiniscono la propria visione storica della Svizzera durante la seconda Guerra mondiale. E chi, come Zwygart, continua a insistere sulla propria importanza storica va a picco nei mulinelli delle menzogne di vita collettive; infatti Hans Frölicher, personaggio mondano e controverso, inviato a Berlino tra il 1938 e il 1945, fece una fine simile a quella della figura teatrale a lui ispirato. (Severin Perrig trad. di Anna Allenbach)

Consiglio di lettura

Rose-Marie Pagnard, J’aime ce qui vacille:    Sigui e Ilmar hanno perso la loro figlia tossicomane. Due anni più tardi, Sigui vaga, alla ricerca di una verità o di una spiegazione. Ilmar, costumista teatrale, per strapparla da queste ricerche sterili, organizza un ballo in maschera al quale sono invitati tutti i loro vicini di casa. Da quel momento in poi, tra realismo, racconto e commedia, il romanzo si apre a diversi personaggi inaspettati, sconvolti dalla vita. Attraverso il suo stile e il suo immaginario, Rose-Marie Pagnard inscena e poi supera un lutto personale; ed è come se tutti i suoi libri precedenti conducessero a questo romanzo struggente e brillante.(Giuria federale della letteratura)

Nuove pubblicazioni

Andreas Schwab: Anderberg. Offizin Verlag.

Nuove pubblicazioni

Hablützel Christian: Huplö lala düsel Fnurz . Lachdichgesund GmbH.

Attualità

Boersenblatt News: Netzwerkstrategien neu gegründeter Buchhandlungen: Persönlich werden

lit21: Das Alphabet des Inspector Morse

lit21: Auf eine Zigarette mit Feridun Zaimoglu

lit21: Briefe aus … den USA

lit21: Literatur: Besucherandrang auf der Leipziger Buchmesse erwartet

Festivals

Salon du livre Paris

Leipziger Buchmesse

St. Galler Literaturtage Wortlaut